• Hotline: + 33 (0)1 87 64 13 99 / +44 (0) 20 38 85 06 59 / +1 438-797-0207

  • Adresse : Les Berges du Lac, Tunis 1053, Tunisie

  • Lundi - Vendredi: 8:00 - 17:00

Rinoseptoplastica Tunisia: cos’è la rinoplastica funzionale in Tunisia?

Una rinostoplastica è un intervento di chirurgia del naso che non ha solo uno scopo estetico ma anche funzionale.

Consiste nell’operare le ossa e la cartilagine che danno al naso la sua forma e struttura per rimediare ad una malformazione del naso, ma anche per raddrizzare un setto deviato che è fonte di problemi respiratori (il setto è la cartilagine e l’osso all’interno del naso che divide le narici). Questo vi permetterà di avere la forma del naso che desiderate e di respirare facilmente attraverso entrambe le narici.

Una rinoseptoplastica Tunisia combina due interventi al naso :

  • Una rinoplastica: modifica dell’aspetto del naso per renderlo più attraente.
  • Una settoplastica: raddrizzamento del setto nasale per disintasare il naso.

La rinoseptoplastica Tunisia può quindi essere chiamata rinoplastica funzionale o settoplastica estetica.

Prezzo Rhinoseptolastie Tunisia

Interventi Prezzo
Rinosetoplastica 2350€

Rinoseptoplastica in Tunisia: cosa bisogna sapere prima di andare avanti

Il primo passo della procedura di rinoseptoplastica funzionale è il check-up pre-operatorio. Il chirurgo valuta la struttura fisica e le caratteristiche del naso. Egli tiene conto dei vostri sintomi (difficoltà respiratorie) e del vostro stato di salute generale. In seguito a questa valutazione, egli sarà in grado di determinare se le vostre aspettative sono realistiche o meno. Deve anche discutere con voi di ciò che la rinoseptoplastica può portare, oltre che dei rischi, dei tempi di recupero e del costo dell’intervento.

Com’è l’operazione di rinoseptoplastica in Tunisia?

Una rinoseptoplastica viene solitamente eseguita in anestesia generale e richiede un pernottamento in ospedale. L’operazione dura tra 1 ora e 2h30.

La rinoseptoplastica viene eseguita in due fasi:

La settoplastica
Le incisioni sono fatte all’interno del naso. La cartilagine e le ossa vengono poi sollevate e riportate in posizione eretta. Questo raddrizza il setto nasale e il setto e rende la respirazione più fluida.
Rinoplastica
La rinoplastica agisce sulla cartilagine e sulle strutture ossee del naso. Questo passo consiste nell’affinare il naso e nel modificare la sua struttura esterna. Questo intervento non è sistematico. Dipende dai difetti da trattare e dalle preferenze dei pazienti: riduzione della cartilagine, correzione di un bernoccolo, ricostruzione di una parte del naso…

Rhinoseptoplastie Tunisie - Rhinoplastie fonctionnelle

Seguito chirurgico della rinoseptoplastica in Tunisia

Dopo una rinoseptoplastica, hai bisogno di due settimane di riposo. Le interazioni sociali dovrebbero essere evitate il più possibile per paura di prendere un raffreddore che potrebbe causare un’infezione. Il disagio respiratorio si avverte di solito durante i primi giorni.
Di solito c’è una comparsa di edema (gonfiore) e di lividi. La maggior parte scomparirà dopo la terza settimana.
Lo sforzo fisico e i bagni caldi devono essere evitati nelle prime settimane. Anche i piegamenti devono essere evitati. Prima di riprendere l’attività sportiva è necessario chiedere consiglio al proprio medico.
Possono essere necessari diversi mesi prima che il naso si stabilizzi e che si sviluppi l’aspetto finale.

Possibili complicazioni

Per quanto riguarda l’anestesia, durante il consulto l’anestesista informerà il paziente stesso dei rischi dell’anestesia.

È importante sapere che l’anestesia induce nell’organismo reazioni a volte imprevedibili e più o meno facili da controllare: il fatto di ricorrere ad un anestesista perfettamente competente, che lavora in un contesto veramente chirurgico, significa che i rischi incorsi sono diventati statisticamente molto bassi.
Infatti, è importante sapere che le tecniche, i prodotti anestetici e i metodi di monitoraggio hanno fatto enormi progressi negli ultimi trent’anni, offrendo una sicurezza ottimale, soprattutto quando l’operazione viene eseguita al di fuori del pronto soccorso e in una persona sana.

Per quanto riguarda l’intervento chirurgico: scegliendo un chirurgo plastico qualificato e competente, addestrato per questo tipo di intervento, si limitano il più possibile questi rischi, senza però eliminarli completamente.
Fortunatamente, le complicazioni reali sono rare dopo una rinoseptoplastica eseguita correttamente. In pratica, la stragrande maggioranza delle procedure sono senza problemi e i pazienti sono pienamente soddisfatti dei risultati. Tuttavia, nonostante la loro rarità, dovreste essere informati di possibili complicazioni:

Sanguinamento: è possibile nelle prime ore, ma di solito rimane molto moderato. Quando sono troppo gravi, questo può giustificare un nuovo e più esteso assorbimento, o anche un’operazione ripetuta in sala operatoria.
Ematomi: possono richiedere l’evacuazione se sono grandi o troppo dolorosi.
Infezione: nonostante la naturale presenza di microbi nelle fossa nasale, è molto rara. Se si verifica, giustifica rapidamente un trattamento adeguato.
Cicatrici antiestetiche: possono riguardare solo cicatrici esterne (quando esistono) e solo molto raramente sono così antiestetiche da richiedere un ritocco.
Lesioni cutanee: anche se rare, sono sempre possibili, spesso a causa di una stecca nasale o del fumo. Semplici ferite o erosioni guariscono spontaneamente senza lasciare tracce, a differenza delle necrosi cutanee, che per fortuna sono eccezionali e spesso lasciano una piccola zona di pelle cicatrizzata.
Danni alle mucose e alla cartilagine: sono stati segnalati alcuni rari casi di perforazione del setto nasale quando il setto ha dovuto essere rimodellato. Questa perforazione del setto spesso passa inosservata, ma a volte può causare un fastidioso rantolo, che può richiedere una riparazione chirurgica.

*Disclaimer: I risultati possono variare da persona a persona a seconda della morfologia del paziente.