• Hotline: + 33 (0)1 87 64 13 99 / +44 (0) 20 38 85 06 59 / +1 438-797-0207

  • Adresse : Les Berges du Lac, Tunis 1053, Tunisie

  • Lundi - Vendredi: 8:00 - 17:00

Aumento dei glutei Tunisia: cos’è la chirurgia dei glutei?

L’aumento dei glutei mediante iniezione di grasso o protesi è un intervento chirurgico della silhouette che mira a migliorare il contorno, la taglia e/o la forma dei glutei. Questa procedura riguarda le donne che considerano il proprio sedere è troppo piatto o troppo floscio e vorrebbero rimediare. La procedura permette di aumentare il volume dei glutei e di ottenere una forma piena e ben sagomata.

Aumento glutei attraverso installazione di protesi

 

Gli impianti glutei utilizzati in Tunisia sono flessibili come le protesi mammarie e hanno un aspetto molto naturale. Dotati di un’eccellente affidabilità, sono composti da:

  • Gel di silicone coeso. La sua consistenza è meno fluida di quella delle protesi mammarie. Ciò ha lo scopo di limitare il rischio di deflusso in caso di rottura dell’involucro.
  • Un involucro dalla parete molto solida e resistente volta a prevenire la sudorazione del gel che racchiude (anche nel caso di una fessura della parete).

Costi aumento glutei in Tunisia

Il costo di un aumento gluteo dipende dalla tecnica chirurgica che si sceglie, ovvero se si opta per protesi o per lipofilling tramite iniezione di grasso. Una volta deciso, la tua consulente ti aiuterà a stimare la tariffa di chirurgia estetica desiderata e ti invierà un preventivo dettagliato.

Un aumento dei glutei in Tunisia con protesi costa 2900€, includendo le spese del chirurgo, dell’anestesista e il soggiorno medico alla clinica e all’hotel. L’iniezione di glutei: il prezzo in Tunisia è 2850€.

Impianto protesi glutei: costi in Tunisia

Interventi Costi Soggiorno
Aumento glutei attraverso impianto di protesi 2900€ 6 notti / 7 giorni

Aumento glutei in Tunisia: scegliere impianti glutei o lipofilling (BBL – Brazilian Butt Lift)?

La scelta è personale. Il chirurgo ti aiuterà a prendere la decisione che meglio si adatta al tuo corpo e che soddisfa maggiormente le tue aspettative ed esigenze. In alcuni casi, può essere necessario integrare l’aumento dei glutei in Tunisia con il proprio grasso, soprattutto se si ha molto grasso in altre aree.

Lo svantaggio del lipofilling glutei è che il grasso a volte viene riassorbito ma il chirurgo sarà in grado di consigliarti un lipofilling soddisfacente. Un altro vantaggio di questa procedura è che le cellule di grasso vengono rimosse da altre aree del corpo come la pancia, le cosce o i fianchi.

Di solito un aumento dei glutei in Tunisia attraverso protesi produce un aumento più significativo rispetto al lipofilling con iniezione di grasso.

La dimensione degli impianti di glutei in Tunisia varia generalmente da 200 ml (cc) a 560 ml (cc), per impianto.

In un lipofilling, invece, ci vorrebbe un gran numero di iniezioni o molteplici procedure BBL per raggiungere un aumento significativo.

L’aumento dei glutei in Tunisia tramite protesi è una buona scelta se la paziente non possiede grasso sufficiente da iniettare nelle natiche, o se preferisce un risultato più duraturo.

Aumento di glutei con protesi in Tunisia: tutto ciò che c’è da sapere prima di sottoporsi all’operazione

Il primo passo riguarda il bilancio pre-operatorio in cui il chirurgo ti porrà domande sul tuo stato di salute in generale. Verrà stabilito anche un esame morfologico dei glutei e della silhouette per determinare la dimensione e la forma delle protesi più adeguate (adatte alla tua morfologia) in modo che il risultato sia il più naturale possibile. Il chirurgo dovrebbe anche consigliarvi i rischi, il tempo di recupero e il costo dell’aumento dei glutei in Tunisia.

Svolgimento dell’operazione estetica glutei in Tunisia

L’aumento dei glutei in Tunisia è fatto sotto anestesia generale o epidurale. Dura circa 2 ore e richiede da 2 a 3 giorni di ricovero.

L’aumento dei glutei attraverso protesi avviene per via interfasica. Il chirurgo inizia quindi con un’incisione verticale, all’altezza del solco situato tra le due natiche (linea delle natiche). Ciò aiuta ad evitare una cicatrice futura visibile.

Il chirurgo passerà poi all’installazione degli impianti attraverso l’incisione effettuata. Il posizionamento è generalmente intramuscolare, cioè al livello del grande muscolo del gluteo.

Una volta installate le protesi il chirurgo passa alla fase di drenaggio per rimuovere il sangue che potrebbe essersi accumulato attorno alle protesi. Viene poi applicato un cerotto modellante prima che il paziente si svegli, il quale è composto da una fascia elastica e un indumento compressivo destinato a facilitare la cicatrizzazione.

Augmentation fesses Tunisie - pose implants fessiers Tunisie

Recupero post-operatorio della chirurgia gliutei in Tunisia

  • Dopo un aumento dei glutei in Tunisia, il dolore è raramente significativo. Una prescrizione di antidolorifici aiuta a calmarli.
  • Di solito si verificano edema (gonfiore) ed ecchimosi (blu) nelle aree trattate ma spariscono entro 10 giorni dall’intervento.
  • Bisogna evitare di sedersi per 24 ore ed evitare di camminare per 48 ore. Inoltre, dovrà essere indossato un pantalone adatto giorno e notte per 1 mese.
  • Le attività giornaliere potranno essere riprese solo dopo 3 settimane. Le attività sportive che coinvolgono i muscoli dei glutei devono essere evitate per 3 mesi.

Possibili complicazioni

Per quanto riguarda l’anestesia: sarà lo stesso anestesista ad informare la paziente dei rischi anestetici durante la prima consultazione. Bisogna sapere che l’anestesia induce nell’organismo reazioni talvolta imprevedibili e più o meno facili da controllare: il ricorso ad un Anestesista perfettamente competente, che esercita in un contesto realmente esperto, fa sì che i rischi siano statisticamente molto bassi. Bisogna infatti sapere che le tecniche, i prodotti anestetici e i metodi di sorveglianza hanno fatto enormi progressi negli ultimi trent’anni, offrendo una sicurezza ottimale, soprattutto quando l’intervento viene effettuato al di fuori dell’emergenza ed in una persona godente di buona salute.

Per quanto riguarda l’azione chirurgica: scegliendo un Chirurgo Plastico qualificato e competente, abilitato a questo tipo di intervento, i rischi saranno limitati al massimo, senza tuttavia eliminarli completamente.

In sostanza, la maggior parte di questi interventi, se effettuati correttamente, avvengono senza alcun problema. Il follow up post-operatorio è molto semplice ed i pazienti rimangono pienamente soddisfatti del risultato.

Tuttavia, a volte possono verificarsi complicazioni a seguito dell’intervento, alcune inerenti al gesto chirurgico ed altre specificamente legate agli impianti:

  • Ematoma: Se è importante, è preferibile un ritorno in sala operatoria per eliminare il sangue e fermare l’emorragia all’origine
  • Versamento sieroso: Scompare spontaneamente e gradualmente.
  • Infezione: è rara dopo questo tipo di intervento.
  • Anomalie di cicatrizzazione – Alterazione della sensibilità: Sono frequenti nei primi mesi, ma finiscono per regredire.

Rischi specifici connessi agli impianti

  • Formazione di “pieghe” o un aspetto più “ampio”.
  • «Custodie»: negli ultimi anni sono stati compiuti notevoli progressi nella progettazione e nella costituzione degli impianti, con una notevole diminuzione del tasso di custodie e della loro intensità.
  • Rottura: essa richiede, nella maggior parte dei casi, un intervento volto a cambiare gli impianti.
  • Malposizione, dislocazione: a volte può giustificare una correzione chirurgica.
  • Rotazione: Anche se relativamente rara, la rotazione di una protesi «anatomica» rimane teoricamente possibile.

*Disclamer: i risultati possono variare da persona a persona in base alla morfologia dei pazienti

5/5 - (1 vote)