• Hotline: + 33 (0)1 87 64 13 99 / +44 (0) 20 38 85 06 59 / +1 438-797-0207

  • Adresse : Les Berges du Lac, Tunis 1053, Tunisie

  • Lundi - Vendredi: 8:00 - 17:00

Mentoplastica: cos’è la chirurgia del mento in Tunisia?

 

La mentoplastica è un intervento di chirurgia estetica che mira a correggere la forma del mento, a migliorarne l’aspetto l’intero viso. L’obiettivo è quello di ristabilire l’equilibrio del viso, sia di fronte che di profilo. Generalmente, la chirurgia del mento viene richiesta per trattare il mento sporgente (mentoplastica riduttiva: mento troppo avanzato) o il mento sfuggente (mentoplastica additiva: mento troppo arretrato).

La mentoplastica utilizza principalmente due tecniche:

  • La protesi mento (posa di impianti)
  • L’osteotomia (posa davanti ad un campione osseo prelevato da un’altra zona del mento. L’osso innestato corrisponde alla gobba prelevata su un naso da una rinoplastica.)

Costi di una mentoplastica in Tunisia

Il prezzo per una mentoplastica in Tunisia parte da 1800 euro in base alle tecniche utilizzate dal chirurgo.

Nella tariffa è tutto incluso. Questo prezzo comprende gli onorari del chirurgo e dell’anestesista, il soggiorno in clinica, le spese della sala operatoria, il soggiorno in hotel e tutti i trasferimenti.

Interventi Costi Soggiorno
Mentoplastica riduttiva 1800€ Da stabilire in seguito alla diagnosi del chirurgo
Mentoplastica additiva 2000€ Da stabilire in seguito alla diagnosi del chirurgo

Cosa bisogna sapere prima di avere una genioplastica in Tunisia

La prima tappa riguarda l’esame pre-operatorio in cui il chirurgo ti farà domande sul tuo stato di salute in generale. Egli deve poi valutare il viso e la struttura del mento per poterne determinare l’anomalia ed il tipo di intervento da eseguire.

Successivamente, discuterete delle aspettative per capire se sono realistiche o meno e dovrà informarvi del tempo di recupero e del costo dell’intervento.

Il primo contatto con Med Assistance riguardante la mentoplastica Tunisia:

Se sei interessato alla chirurgia del mento/mentoplastica, possiamo porci in contatto telefonico per una consultazione personale con il chirurgo plastico attraverso uno dei nostri consulenti medici. Avrai l’opportunità di discutere degli obiettivi e dei risultati desiderati da questo tipo di chirurgia viso. Il chirurgo discuterà con te delle aspettative riguardanti la procedura e dei benefici a lungo termine. Ogni paziente è diverso, per cui verrà scelta la tecnica chirurgica ed un piano di trattamento su misura per te. Durante la consultazione iniziale dovrai aspettarti di:

  • Rispondere ad un questionario medico specificando la tua storia clinica completa. Includere informazioni su precedenti interventi chirurgici, problemi medici passati o presenti e tutti i farmaci o integratori a base di erbe che stai prendendo.
  • Fornire al chirurgo foto ben chiare di fronte e profilo al fine di effettuare un esame completo del viso, compresa la qualità della pelle e delle ossa sottostanti.
  • Discutere dei rischi e delle complicazioni possibili post-operatorie.
  • Può essere necessaria una radiografia per determinare la procedura appropriata.

Come viene svolta la mentoplastica?

La mentoplastica in Tunisia può essere svolta sotto anestesia locale o totale. L’intervento può essere ambulatoriale o può richiedere una notte di ricovero. Dura da 30 minuti a 1:30.

Mentoplastica riduttiva :

Questa procedura è stata progettata per spingere indietro un mento eccessivamente avanzato. Può essere eseguita limando il bordo inferiore dell’osso mandibolare o con un’osteotomia del mento (l’osso in eccesso viene tagliato)

Mentoplastica additiva

Questa procedura mira a far retrocedere un mento troppo avanzato. Può essere effettuata mediante piallatura dell’osso della mascella (limando il bordo inferiore dell’osso mandibolare) o mediante osteotomia retrospettiva del mento (viene tagliato l’osso in eccesso).

Chirurgia del mento sporgente in Tunisia: Mentoplastica di riduzione

Questa procedura mira a far indietreggiare un mento troppo avanzato, detto anche mento sporgente. Può essere effettuata mediante piallatura dell’osso della mascella (limando il bordo inferiore dell’osso mandibolare) o mediante osteotomia retrospettiva del mento (viene tagliato l’osso in eccesso).

Genioplastie Tunisie - Menton fuyant et menton en galoche

Chirurgia mento ridotto in Tunisia: Mentoplastica additiva

Questo tipo di procedura segue due tecniche:

  • Protesi mento (posa di impianti). Le protesi possono essere in silicone o Medpor (POREX), e si presentano in diverse forme (protesi centrale, protesi con piccole ali laterali).
  • La scelta dipende dal difetto da correggere, dalle preferenze del paziente e dal parere del chirurgo. L’impianto viene inserito attraverso un’incisione in un pozzetto a livello dell’osso della mascella inferiore che verrà così nascosto dal grasso e dai muscoli del mento.
  • Osteotomia di avanzamento del mento. L’osso del mento viene tagliato orizzontalmente per produrre un frammento osseo. Questo frammento viene successivamente allungato e fissato sul mento con placchette e viti metalliche.

Il recupero post-operatorio della mentoplastica in Tunisia

I dolori causati da un intervento di mentoplastica in Tunisia sono generalmente moderati. In caso di dolore, verrà prescritta una dose di antidolorifici e antibiotici.

Il sanguinamento della bocca è frequente ma non grave. Può apparire un edema sulle labbra e sul collo che a volte può essere importante. Durante i primi giorni, ci sarà una riduzione della sensibilità a livello del labbro inferiore, del mento, dei denti e delle gengive.

È richiesta un’ottima igiene orale (vengono prescritti collutori). I denti e le gengive devono essere puliti dopo ogni pasto con una spazzola ultra-flessibile.

Per quanto riguarda l’alimentazione, dovranno essere rispettate alcune precauzioni per garantire una buona cicatrizzazione: il cibo deve essere tiepido o freddo e preferibilmente molle. Evitare cibo caldo, troppo piccante o troppo acido.

Altri tipi di chirurgia estetica in Tunisia:

Possibili complicazioni

Per quanto riguarda l’anestesia, sarà lo stesso medico anestesista stesso ad informarti dei rischi anestetici. Bisogna sapere che l’anestesia induce nell’organismo reazioni talvolta imprevedibili e più o meno facili da controllare: il ricorso ad un Anestesista perfettamente competente, esercitante in un contesto realmente competente, fa sì che i rischi siano statisticamente molto bassi.

Bisogna infatti sapere che le tecniche, i prodotti anestetici e i metodi di sorveglianza hanno fatto enormi progressi negli ultimi trent’anni, offrendo una sicurezza ottimale, soprattutto quando l’intervento viene effettuato al di fuori dell’emergenza e in una persona in buona salute.

Per quanto riguarda l’azione chirurgica: scegliendo uno dei chirurghi plastici qualificati e competenti, abilitati a questo tipo di intervento ricostruttivo ed estetico, limiterai al massimo questi rischi, senza tuttavia eliminarli completamente.

Fortunatamente, le complicazioni reali sono rare a seguito di una mentoplastica effettuata correttamente. In sostanza, la stragrande maggioranza degli interventi avviene senza alcun problema e i pazienti sono pienamente soddisfatti del loro risultato. Tuttavia, nonostante la loro rarità, dovrai essere informato/a delle possibili complicazioni:

  • Sanguinamenti: possono essere abbondanti, il che è estremamente raro a seguito di questo intervento.
  • Disturbi della sensibilità del labbro inferiore, della gengiva o dei denti sono comuni e si attenuano gradualmente.
  • Ritardo o assenza di consolidamento osseo: In questo caso, a volte, può essere necessario un altro intervento con trapianto osseo.
  • Lesioni dentali: in casi eccezionali, le radici dentarie possono essere danneggiate e richiedere un trattamento.
  • Fusione del frammento osseo: Una ricostruzione secondaria richiederà allora un trapianto osseo o l’installazione di un impianto mentoniero.

*Disclamer: i risultati possono variare da perso a persona in base alla morfologia dei pazienti

5/5 - (1 vote)