• Hotline: + 33 (0)1 87 64 13 99 / +44 (0) 20 38 85 06 59 / +1 438-797-0207

  • Adresse : Les Berges du Lac, Tunis 1053, Tunisie

  • Lundi - Vendredi: 8:00 - 17:00

Ninfoplastica Tunisia: cos’è la chirurgia estetica delle labbra genitali?

La ninfoplastica è una chirurgia intima per le donne, che mira a correggere l’ipertrofia dei piccoli genitali. Chiamata anche labioplastica, la ninfoplastica mira a ridurre le dimensioni delle piccole labbra quando sono un po’ troppo grandi (in alcuni casi anche superiori alle dimensioni delle grandi labbra). È anche usato per correggere qualsiasi asimmetria tra le labbra minora.

Anche se l’ipertrofia non è patologica, provoca un disagio fisico più che estetico. Infatti, l’ipertrofia può causare dolore a livello della sporgenza delle labbra, sentito soprattutto quando il paziente pratica sport. Questo disagio fisico può verificarsi anche quando si indossano abiti stretti.

L’ipertrofia delle piccole labbra può anche impedire alla paziente di avere una vita sessuale soddisfacente, perché le labbra genitali possono essere d’intralcio durante la penetrazione, cosa che generalmente causa disagio sia fisico che psicologico alla donna. L’obiettivo della ninfoplastica è quindi quello di correggere questo problema e di offrire alla paziente una vulva armoniosa, in modo che possa condurre una vita attiva e sessuale senza disagio o dolore.

Prezzo ninfoplastica Tunisia

Interventi Prezzo Soggiorno
Ninfoplastica 1500€ 2 notti / 3 giorni

Ninfoplastica in Tunisia: cosa c’è da sapere prima di iniziare

Il primo passo è la consultazione con il ginecologo. Quest’ultimo vi farà delle domande sulla vostra salute generale per scoprire se soffrite di certe patologie o se vi state sottoponendo a certi trattamenti. Dopo questa valutazione, sarà in grado di determinare se le vostre aspettative sono realistiche o meno. Discuterà anche con voi i rischi, il tempo di recupero e il costo della procedura.

Come si esegue la ninfoplastica in Tunisia?

La ninfoplastica è una procedura chirurgica che viene eseguita su base ambulatoriale, in anestesia generale o locale (a seconda delle preferenze del paziente e delle raccomandazioni del chirurgo). Di solito dura tra 45 minuti e 1 ora. Può essere fatto con due tecniche:

  • La resezione triangolare o tecnica dei lembi in cui il chirurgo rimuove la mucosa in eccesso in piccoli lembi. Il vantaggio di questa tecnica è che permette un risultato più naturale, ma il processo di guarigione richiede più tempo e il risultato può richiedere alcuni ritocchi aggiuntivi.
  • Resezione longitudinale dove il chirurgo rimuove la pelle in eccesso dalla mucosa, tagliando lungo la lunghezza delle labbra. Il vantaggio di questa tecnica è che la guarigione è più rapida, ma il risultato è meno naturale di quello della resezione triangolare. Questa tecnica è adottata soprattutto quando l’eccesso delle labbra è abbastanza importante.

La scelta della tecnica appropriata dipende dalle preferenze della paziente e dalla sua anatomia.

Nymphoplastie Tunisie - labioplastie

Follow-up post-operatorio della ninfoplastica in Tunisia

Le conseguenze sono raramente dolorose. Dei semplici analgesici possono calmare il dolore.

Alcuni piccoli sanguinamenti possono persistere durante i primi 2 o 3 giorni. Di solito sono accompagnati da un edema (gonfiore) che può causare disagio (soprattutto quando si sta seduti).

Si raccomanda di osservare un’igiene impeccabile e di evitare rapporti sessuali e l’uso di assorbenti durante il primo mese.

Il risultato finale è visibile a partire dal terzo mese.

Possibili complicazioni

Per quanto riguarda l’anestesia, durante la consultazione, l’anestesista informerà il paziente dei rischi dell’anestesia.

È importante sapere che l’anestesia induce nell’organismo delle reazioni a volte imprevedibili, più o meno facili da controllare: il fatto di ricorrere a un anestesista perfettamente competente, che pratica in un contesto veramente chirurgico, fa sì che i rischi incorsi siano diventati statisticamente molto bassi.
È importante sapere che le tecniche, i prodotti anestetici e i metodi di monitoraggio hanno fatto immensi progressi negli ultimi trent’anni, offrendo una sicurezza ottimale, soprattutto quando l’operazione viene effettuata fuori da un’emergenza e su una persona in buona salute.

Per quanto riguarda la procedura chirurgica: scegliendo un chirurgo plastico qualificato e competente, addestrato in questo tipo di operazioni, si limitano il più possibile questi rischi, senza tuttavia eliminarli completamente.

*Disclaimer: i risultati possono variare da una persona all’altra a seconda della morfologia dei pazienti.